venerdì 24 Gennaio 2020
  • Home
  • La Carta
  • don Tonino
  • Finibus Terrae
  • 2020
More

    Fondazione Migrantes

    Conoscersi per sconfiggere la paura delle diversità

    La Fondazione Migrantes è un organismo che si occupa di accoglienza dei migranti, costituito dalla Conferenza Episcopale Italiana allo scopo di assicurare assistenza religiosa ai migranti, italiani e stranieri. Essa inoltre si prefigge l’obiettivo di promuovere nelle comunità cristiane atteggiamenti ed opere di fraterna accoglienza nei riguardi dei migranti, stimolando nella comunità civile la comprensione e la valorizzazione delle plurali identità in un clima di pacifica convivenza, rispettosa dei diritti della persona umana.

    I punti di forza della Fondazione Migrantes

    L’integrazione avviene fondamentalmente facendo conoscere la cultura di queste persone, la loro identità. Ciò viene fatto proprio per andare a superare la cosiddetta “paura del diverso” che sempre più spesso porta a discriminazioni ingiustificate. Per i membri della Fondazione, questo razzismo velato nasce per colpa dell’ignoranza dilagante dove la parola “migrante” corrisponde a una minaccia. «Ma minaccia per quale motivo? In realtà non sono una minaccia, piuttosto è una protezione che noi ci cuciamo sopra proprio perché non conosciamo la loro storia, ciò che gli ha fatti scappare dal proprio paese. Quindi è dato da ignoranza».

    Altri contenuti...

    Vatican News e Carta di Leuca

    Editoriale di Andrea Gangi – Città del Vaticano Al via questa domenica in Puglia, il meeting internazionale e interreligioso dei giovani dal titolo "Carta di...

    Vatican News e Carta di Leuca

    Editoriale di Andrea Gangi – Città del Vaticano Al via questa domenica in Puglia, il meeting internazionale e interreligioso dei giovani dal titolo "Carta di...

    Vatican News e Carta di Leuca

    Editoriale di Andrea Gangi – Città del Vaticano Al via questa domenica in Puglia, il meeting internazionale e interreligioso dei giovani dal titolo "Carta di...

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui